Trauma Acustico: Come il rumore provoca danni all’udito

Trauma Acustico

Il trauma acustico può causare danni permanenti e irreversibili all’udito che portano alla sordità. Il trauma da rumore è molto comune e colpisce persone in tutto il mondo. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che 1 miliardo di individui sia esposto giornalmente a livelli di rumore non sicuri.

In questo post del blog parleremo di come il rumore provoca traumi e cosa puoi fare al riguardo!

Che cos’è il trauma acustico?

Un trauma acustico da rumore può generare un danno permanente, irreversibile che ha come esito l’ipoacusia, cioè una condizione di ridotta capacità uditiva.

Il trauma acustico si verifica quando si hanno esposizioni ripetute o continue ad alte, intensissime e prolungate frequenze sonore.

I trauma acustici da rumore possono derivare dal lavoro, ma anche dagli sport che richiedono l’uso di attrezzi particolarmente rumorosi, dagli eventi musicali e dal condividere con chi ha deficit uditivo lo stesso ambiente acustico.

Inoltre i trauma acustici da rumore possono derivare anche da esposizioni a suoni molto forti per un tempo limitato, come ad esempio le musiche troppo alte e con una frequenza molto elevata.

Per prevenire trauma acustici da rumore si consiglia d’indossare appositi dispositivi acustico-protettivi quando è possibile compiere questo tipo di attività.

Le persone che lavorano in ambienti rumorosi dovrebbero seguire dei programmi rieducativi per adattarsi alla situazione e poter così svolgere al meglio il proprio ruolo.

Non bisogna dimenticare che permane anche il trauma acustico da musica altissima, un fenomeno in crescita nel mondo della discoteca e delle feste dove è assolutamente necessario indossare apposite protezioni acustiche.

Tipi di suoni che possono danneggiare l’udito

Esistono alcuni suoni che possono danneggiare l’udito. Musica ad alto volume, fuochi d’artificio e strumenti elettrici sono tutti comuni colpevoli di causare traumi acustici da rumore.

Anche se il suono potrebbe non essere abbastanza forte da causare dolore immediato, l’esposizione ripetuta provocherà danni permanenti se non vengono prese le precauzioni.

Tuttavia, ci sono alcuni metodi di prevenzione che possono aiutare a evitare la comparsa dell’ipoacusia.

Per prevenire trauma acustici da rumore si consiglia di indossare appositi dispositivi protettivi (otoprotettori) quando è possibile compiere questo tipo di attività.

Inoltre, è possibile prevenire trauma acustico da rumore anche ricorrendo alla limitazione delle esposizioni e agendo sulla potenza sonora.

Gli effetti del rumore sulle orecchie

Per trauma acustico da rumore si intende una condizione in cui vengono danneggiate le cellule del canale uditivo, che sono coinvolte nella trasmissione dell’informazione acustica al sistema nervoso centrale.

Molte sono le persone a rischio a trauma acustico, tra i quali troviamo:

  • chi lavora in un ambiente rumoroso
  • i musicisti che si esibiscono dal vivo
  • coloro che usano strumenti musicali ad alto volume, come ad esempio gli DJ e la gente che ascolta musica a tutto volume con cuffiette o casse ad alta potenza.
  • Coloro che utilizzano utensili da lavoro manuali o a motore molto rumorosi

Cosa fare in caso di trauma acustico

In caso di trauma acustico da rumore, è bene rivolgersi immediatamente ad un otorino specializzato per ricevere il giusto ausilio terapeutico.

Solitamente i pazienti che hanno subito trauma acustico da rumore ricevono degli appositi dispositivi protettivi auricolari.

Nel trauma acustico da rumore di grado intenso e prolungato, è possibile che si formino delle lesioni all’orecchio medio, con danni permanenti all’udito sia per la diminuzione subita della sensibilità uditiva che per l’insorgenza di acufeni (una sorta di ronzio nelle orecchie).

A seconda del trauma acustico da rumore, il paziente può sviluppare un disturbo piuttosto che un altro.

L’ipoacusia può anche essere temporanea e scomparire nel giro di pochi minuti o nell’arco di alcuni mesi, laddove per trauma acustico da rumore si intende quella condizione che ha effetti permanenti.

L’ipoacusia è una condizione di ridotta capacità uditiva, caratterizzata da un deficit nell’elaborazione dell’informazione acustica ricevuta dai recettori delle cellule ciliate a livello cocleare.

Il trauma acustico da rumore può generare un disturbo di tipo permanente e irreversibile che ha come esito l’ipoacusia, ovvero una condizione di ridotta capacità uditiva.

Post Correlati

Continua a Leggere

Cause sordità: esiste una diagnosi precisa?

Cause sordità: esiste una diagnosi precisa?

La sordità viene spesso considerata come una totale mancanza dell'udito. In realtà, l'ipoacusia è molto raramente una condizione completa: La maggior parte dei casi è parziale o comunque ha diversi livelli di gravità. Investire in uno studio approfondito è necessario...

Timpano Perforato: Quali sono le cause e i rimedi?

Timpano Perforato: Quali sono le cause e i rimedi?

In questo articolo parleremo del timpano perforato. È un disturbo che potrebbe sembrare strano, ma in realtà è abbastanza comune. La condizione può essere causata da molte cose diverse e i sintomi variano a seconda di cosa ha causato il problema nel timpano. Nel...

Lascia un commento

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *