Rumore in ufficio: Come limitare le distrazioni e rimanere produttivi

Rumore in ufficio

Indice

Nel mondo frenetico di oggi, sempre più persone lavorano in uffici aperti. Anche se questo può essere ottimo per la collaborazione e il networking, può anche portare a molte distrazioni.

In questo post del blog, discuteremo di come limitare il rumore in ufficio e rimanere produttivi. Esamineremo i diversi tipi di rumore che possono essere di disturbo sul posto di lavoro e offriremo alcuni suggerimenti su come ridurli.

Rumore in ufficio

Tra i rumori che possono essere di disturbo sul posto di lavoro, vi sono quelli provenienti dalle altre persone. Se il tuo ufficio è in un ambiente aperto, questo può significare che ti trovi circondato da altri colleghi che parlano e fanno rumore. Questo tipo di rumore può essere particolarmente distraente e può interferire con la tua capacità di concentrarti sul lavoro.

Oltre al rumore di altre persone, ci sono anche altre fonti di rumore in ufficio che possono essere di disturbo. Ad esempio, se c’è una stampante o un fax che vengono utilizzati frequentemente nelle vicinanze, questo può interferire con la tua capacità di concentrarti sul tuo lavoro. Se questo è un problema che ti riguarda, potresti parlare con il tuo capo o cercare di lavorare in un’altra zona dell’ufficio.

Infine, ci sono anche alcuni rumori esterni che possono essere di disturbo in ufficio. Ad esempio, se il tuo ufficio è vicino a una strada trafficata, questo può interferire con la tua capacità di concentrarti sul tuo lavoro. Se questo è un problema che ti riguarda, potresti considerare di indossare delle cuffie che blocchino il rumore esterno o di lavorare in un’altra zona dell’ufficio.

Questo può aiutarti a concentrarti sul tuo lavoro e ridurre la quantità di rumore che senti. In secondo luogo, potresti parlare con i tuoi colleghi e chiedere loro di fare meno rumore quando sei vicino. Infine, potresti cercare di lavorare in una zona dell’ufficio che sia un po’ più isolata, come un ufficio privato o una sala conferenze.

Una soluzione per contrastare i rumori?

Per combattere efficacemente i rumori forti e stridenti negli uffici condivisi e nei luoghi affollati, possiamo agire sulla struttura dell’ufficio stesso cercando di evitare di posizionare dispositivi che emettono suoni, come le fotocopiatrici, contro le pareti o negli angoli perché amplificano il suono in modo abbastanza significativo.

Pareti divisorie possono essere collocate allo scopo di impedire il riverbero dei suoni e, allo stesso tempo, consentono di personalizzare gli spazi. Usando armadi o particolari pannelli di design in grado di assorbire i rumori si può ridurre notevolmente l’impatto del rumore ambientale.

I materiali fonoassorbenti aumentano notevolmente il comfort acustico eliminando non solo le alte e medie frequenze, ma anche le basse frequenze tralasciate dai prodotti tradizionali.

C’è chi usa le cuffie con la musica per isolarsi e afferma di avere buoni risultati in termini di prestazioni e benessere. Non solo con le cuffie: molte aziende predispongono apposite colonne sonore per ufficio diffuse attraverso piccoli altoparlanti che fanno parte dell’ambiente di lavoro, con lo scopo di migliorare la concentrazione dei dipendenti anche negli uffici open space.

Tuttavia non è sempre possibile isolarsi totalmente o montare strutture fonoassorbenti. Per questo esistono ulteriori gli otoprotettori, che sono dispositivi personalizzati, leggeri e facili da usare che consentono di comunicare con i colleghi ma attenuano i rumori ambientali quali il brusio sottofondo, il rumore di stampanti, suonerie telefoniche.

Riuscirete a gestire le vostre giornate lavorative con meno stress e fatica, ritroverete la concentrazione aumentando la produttività nel posto di lavoro, non vi sarete più costretti a isolarvi dal mondo che circonda per essere produttivi.

Speriamo che questo post sul blog ti sia stato utile e che tu abbia trovato alcuni suggerimenti utili per ridurre l’inquinamento acustico in ufficio. Ricorda, se il rumore è un problema che ti riguarda, ci sono sempre delle soluzioni che puoi adottare per ridurre il disturbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.