Labirintite: Sintomi, Cause e Terapia

labirintite

La Labirintite è una condizione che si sviluppa quando c’è un’infiammazione dell’orecchio interno e danneggia il labirinto, che a sua volta provoca capogiri e vertigini. I sintomi possono essere trattati con farmaci, tuttavia, se non trattati per troppo tempo, possono portare a un intervento chirurgico di labirintectomia.

Cos’è la labirintite?

La Labirintite, detta anche otite interna o neurite vestibolare, è un’infiammazione che colpisce l’orecchio interno. La regione danneggiata è il Labirinto, che si trova nell’orecchio interno e contiene un liquido noto come endolinfa.

L’orecchio interno contiene l’apparato vestibolare, che è responsabile del senso dell’equilibrio e della postura.

I medici diagnosticano la labirintite quando una persona soffre di:

  • Sensazione di squilibrio o instabilità quando si cammina o ci si alza in piedi.
  • Capogiri e vertigini, nausea e vomito

Questo può essere accompagnato da

Quando la labirintite è causata da infezioni batteriche o virali, è più comune nelle persone con deficit del sistema immunitario come l’AIDS, il diabete, la tiroide sottoattiva, la leucemia, il linfoma.

Può anche essere scatenata da alcune malattie come la malattia di Ménière (un disturbo che colpisce l’orecchio interno).

I Sintomi

Ci sono una serie di sintomi che potrebbero essere causati dalla labirintite. Questi includono:

  • Vertigini,
  • Nausea e vomito,
  • Perdita dell’udito,
  • Visione doppia e sensazione di sbilanciamento quando si cammina.

Se c’è un’infiammazione meno grave nell’orecchio interno, allora ci potrebbero essere solo alcune lievi sensazioni di vertigine, mentre i casi più gravi possono causare tutti i sintomi di cui sopra.

La diagnosi esatta potrebbe essere fatta solo dopo aver escluso altre possibili condizioni.

Se pensi di poter soffrire di labirintite visita un otorinolaringoiatra per ulteriori test per confermare o escludere questa condizione.

Sintomi della labirintite:

  • Vertigini – Questo è il sintomo più comune associato alla labirintite, che si traduce in una sensazione di instabilità.
  • Nausea e vomito – La nausea e il vomito associati alla labirintite possono essere molto debilitanti, poiché potrebbero portare alla disidratazione.
  • Perdita dell’udito – La labirintite può anche causare una perdita parziale o completa dell’udito.
  • Problemi di movimento degli occhi – La labirintite può contribuire alla rigidità dei muscoli degli occhi e agli spasmi, che influenzano i movimenti degli occhi e coordinano la visione.
  • Problemi con le funzioni del gusto e dell’olfatto – Poiché il senso del gusto è legato alle funzioni del nervo cranico VIII, anche questo nervo potrebbe essere colpito dalla labirintite. A causa di questo, si può scoprire che il senso del gusto è stato spento o completamente perso.

Labirintite: Cause

I danni e le infiammazioni dell’orecchio interno che causano la labirintite possono essere causati da una serie di fattori diversi. Questi possono includere:

  • Infezioni virali – Le infezioni virali come l’herpes simplex, la varicella zoster o i virus dell’influenza di tipo B possono causare la perdita temporanea o permanente dell’udito e danni alle cellule che aiutano a controllare l’equilibrio.
  • Allergie – Se si soffre di allergie, allora c’è un rischio maggiore di sviluppare l’otite media (infezione dell’orecchio medio), che potrebbe contribuire a questo disturbo attraverso la degranulazione dei mastociti.
  • Disturbi autoimmuni – C’è un aumento del rischio di disturbi autoimmuni come il lupus eritematoso sistemico, l’artrite reumatoide.
  • Infezioni batteriche – Se c’è un’infezione batterica, questa potrebbe portare alla labirintite.
  • Lesioni fisiche – Le lesioni alla testa possono anche danneggiare la zona dell’orecchio e causare un’infiammazione che contribuisce a questa condizione.

Labirintite: Esiste una terapia?

È molto importante notare che ci vuole tempo perché l’orecchio interno si riprenda da questo disturbo, quindi bisogna essere pazienti e non forzare troppo.

Prima di tutto, ridurre l’assunzione di sale, evitare la caffeina perché può peggiorare la disidratazione, rimanere idratati bevendo molti liquidi soprattutto acqua

Informate immediatamente il vostro medico se i sintomi non si placano.

È più probabile che la labirintite migliori se si riceve un trattamento tempestivo dopo la comparsa dei sintomi iniziali.

Non c’è una cura specifica per la labirintite, ma è possibile prendere dei farmaci per aiutare con i sintomi fino a quando non si risolvono da soli.

Il medico può prescrivere:

  • Farmaci antivirali e antibatterici
  • Farmaci per ridurre la nausea o le sensazioni di capogiro
  • Corticosteroidi
  • Farmaci ad azione sedativa.
  • Gli antibiotici vengono somministrati in caso di infezione.

È importante seguire le seguenti buone procedure per ridurre le vertigini:

  • Se devi alzarti, fallo in modo graduale e progressivo.
  • Non fare mosse improvvise.
  • Evitare di stare davanti a uno schermo (guardare la televisione o il cellulare) se si soffre di vertigini.
  • Tieni la testa ferma ed evita di usare luci troppo forti.

L’infiammazione in genere diminuisce dopo 3-6 settimane, tuttavia alcuni sintomi, come vertigini e squilibrio, possono persistere per alcuni mesi.

Post Correlati

Continua a Leggere

Cos’è il Barotrauma?

Cos’è il Barotrauma?

Il barotrauma è un fenomeno che colpisce l'orecchio quando c'è una differenza di pressione tra l'orecchio e l'ambiente circostante. Può essere causato dalla salita o dalla discesa in aereo, dalle immersioni subacquee, dal volo in quota, ecc. Quali sono i sintomi del...

Trauma Acustico: Come il rumore provoca danni all’udito

Trauma Acustico: Come il rumore provoca danni all’udito

Il trauma acustico può causare danni permanenti e irreversibili all'udito che portano alla sordità. Il trauma da rumore è molto comune e colpisce persone in tutto il mondo. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che 1 miliardo di individui sia esposto...

Cause sordità: esiste una diagnosi precisa?

Cause sordità: esiste una diagnosi precisa?

La sordità viene spesso considerata come una totale mancanza dell'udito. In realtà, l'ipoacusia è molto raramente una condizione completa: La maggior parte dei casi è parziale o comunque ha diversi livelli di gravità. Investire in uno studio approfondito è necessario...

Lascia un commento

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *